11/2019 CONCORSO PER L’AMMISSIONE AI CORSI DI FORMAZIONE SPECIFICA IN MEDICINA GENERALE, TRIENNIO 2019/2022

 

SCADENZA 30 GIORNI DAL GIORNO SUCCESSIVO ALLA DATA DI PUBBLICAZIONE SULLA G.U. N. 89 DEL 12.11.2019

 

Ai sensi del D.Lgs. n. 368 del 17 agosto 1999 e s.m. ed i., nonché del D.Lgs. n. 206 del 9 novembre 2007 e s.m. ed i., e secondo quanto indicato nel decreto ministeriale 7 marzo 2006, le regioni hanno bandito i concorsi per l’ammissione ai corsi di formazione specifica in medicina generale, che si svolgeranno secondo le modalità di partecipazione stabilite, oltre che dalla normativa sopra citata, anche dai singoli bandi regionali.

Il suddetto bando per il Piemonte, approvato con determina dirigenziale n. 665 del 24.09.2019, è stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale Regione Piemonte, sezione Determinazioni Dirigenziali n. 39, del 26.09.2019.

Sito Internet:  http://www.regione.piemonte.it/governo/bollettino/abbonati/2019/39/siste/00000070.htm

Le domande, il cui termine di presentazione è di trenta giorni a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso nella Gazzetta Ufficiale «Concorsi ed esami», dovranno essere inviate alla competente amministrazione regionale, all’indirizzo indicato nel rispettivo bando di concorso.

Il concorso avrà luogo in data 22 gennaio 2020, alle ore 10,00.

Del luogo e dell’ora di convocazione dei candidati sarà data comunicazione a mezzo avviso da pubblicarsi nel B.U.R.P. e presso l’Ordine provinciale.

 ---ooo---

 

09/2019 BANDO DI CONCORSO REGIONE PIEMONTE PER AMMISSIONE AL CORSO TRIENNALE A TEMPO PIENO DI FORMAZIONE SPECIFICA

IN MEDICINA GENERALE 2019-2022

 

CONTINGENTE N. 120 UNITA'

SCADENZA 30 GIORNI A DECORRERE DAL GIORNO SUCCESSIVO ALLA DATA DI PUBBLICAZIONE DEL BANDO NELLA G.U.R.I.

Sul BURP 39/26.09.2019 della Regione Piemonte è pubblicata la D.D. n. 665 del 24.09.2019 relativa all’approvazione del bando di concorso, per esami, per l’ammissione al Corso triennale a tempo pieno di formazione specifica in Medicina Generale 2019/2022 nella Regione Piemonte, di laureati in medicina e chirurgia e abilitati all’esercizio professionale (Contingente 120 unità).

La domanda di ammissione dovrà essere compilata tramite piattaforma informatica seguendo dettagliatamente le apposite istruzioni operative di cui all’Allegato 2 parte integrante del bando.

1. Per l’ammissione al concorso il candidato deve soddisfare uno dei seguenti requisiti:
  a) essere cittadino italiano;
  b) essere cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione Europea;
  c) essere cittadino non avente la cittadinanza di uno Stato membro in possesso di un diritto di soggiorno o di un diritto di soggiorno permanente (entrambi in corso di validità), essendo familiare di un cittadino di uno Stato membro (art. 38, comma 1, del D.Lgs. n. 165/2001 e smi);
  d) essere cittadino dei paesi terzi titolare di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo in corso di validità (art. 38, comma 3bis, del D.Lgs. n. 165/2001 e smi);
  e) essere cittadino dei paesi terzi titolare dello status di rifugiato in corso di validità (art. 38, comma 3bis, del D.Lgs. n. 165/2001 e smi);
  f) essere cittadino dei paesi terzi titolare dello status di protezione sussidiaria in corso di validità (art. 38, comma 3bis, del D.Lgs. n. 165/2001 e smi);
     
2. Per l’ammissione al concorso, il candidato che soddisfa uno dei requisiti di cui al comma 1, deve, altresì, essere in possesso:
  a) del diploma di laurea in medicina e chirurgia;
  nonché dei seguenti requisiti:
  b) abilitazione all’esercizio della professione in Italia;
  c) iscrizione all’albo professionale dei medici chirurghi di un ordine provinciale dei medici chirurghi e degli odontoiatri della Repubblica Italiana.
     
3. I requisiti di cui al comma 1 e al comma 2 lettera a) devono essere posseduti dal candidato alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda di ammissione al concorso come previsto dall’art. 5 del Decreto Ministeriale del 7 marzo 2006 e smi.
     
4. I requisiti di cui al comma 2, lettere b) e c) devono essere posseduti, pena la non ammissione al corso stesso, entro l’inizio ufficiale del corso previsto entro il mese di marzo 2020. L’iscrizione al corrispondente albo professionale di uno dei Paesi dell’Unione Europea consente la partecipazione alla selezione, fermo restando l’obbligo di regolarizzare il requisito descritto al comma 2 lett.c), prima della data di inizio ufficiale del Corso.

 

 

La domanda deve essere presentata entro il termine perentorio di 30 giorni, a decorrere dal giorno successivo alla data di pubblicazione del Bando per estratto nella G.U.R.I. La domanda presentata oltre il suddetto termine è irricevibile.

La procedura per la presentazione delle domande sarà attiva a partire dalle ore 13 del giorno successivo alla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale e verrà automaticamente disattivata alle ore 13 del giorno di scadenza.

 

Non possono essere prodotte domande per più Regioni o per una Regione e una Provincia autonoma.

La domanda deve essere sottoscritta dal candidato a pena di nullità. Alla domanda deve essere allegata la copia di un documento di identità in corso di validità (si vedano le istruzioni operative di cui all’All. 2). I candidati non dovranno allegare alla domanda alcuna altra documentazione comprovante le dichiarazioni ivi contenute.

icon Scarica la Determina n. 665 del 24.09.2019
icon Scarica l’Allegato 1 – Bando di concorso
icon Scarica l’Allegato 2 – Istruzioni per la compilazione on-line

Torna Indietro    Torna alla Home