12/2021 AVVISO - SOSPENSIONE DALL'ESERCIZIO DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER MANCATO ASSOLVIMENTO ALL'OBBLIGO VACCINALE

 

DISPOSIZIONI A VALERE DAL 1° GENNAIO 2022

Le norme relative all'obbligo vaccinale introdotte dal D.L. 1 aprile 2021 n. 44 (convertito L. 28 maggio 2021 n. 76) sono state aggiornate prima dal D.L. 26 novembre 2021 n. 172 e successivamente dal D.L. 24 dicembre 2021 n. 221.

Su tale base:

- è confermata l'efficacia dell'originario obbligo vaccinale, integrato dal 15 dicembre 2021 dall'effettuazione della terza dose / di richiamo
- l'accertamento di inadempimento all'obbligo è di competenza:
  -  delle ASL, fino all'entrata in vigore del D.L. n. 172/2021,
  -  degli Ordini Professionali, dal 15 dicembre 2021.

 

 



Pertanto, i dipendenti - dirigenti sanitari e esercenti le professioni sanitarie - per i quali la competente ASL abbia 
già accertato l'inosservanza dell'obbligo vaccinale, permangono nella condizione di sospensione dall'esercizio delle attività professionali fino a determinazione di riammissione da parte del relativo Ordine Professionale.

L'adempimento all'obbligo vaccinale costituisce, infatti, sia requisito essenziale per l'esercizio della professione sia elemento prevalente ai fini della tutela della salute pubblica.

IL DIRETTORE GENERALE
Dr. Valter ALPE

 

Torna Indietro    Torna alla Home