11/2020 SUSSIDI PER I FAMIGLIARI DEI MEDICI DECEDUTI A CAUSA DEL COVID-19

Graziella Reposi

SCADENZA PROROGATA AL 31 GENNAIO 2021

Come ho già scritto a settembre 2020, il Dipartimento della Protezione Civile, con l'ordinanza n. 693/17.08.2020 ha stabilito cifre e criteri di assegnazione delle risorse raccolte in tutta Italia con l'iniziativa "Sempre con voi", destinati ai famigliari dei medici deceduti per Covid.

Il sussidio (che non concorre alla formazione del reddito) è riservato ai familiari "degli esercenti le professioni sanitarie e operatori socio-sanitari" morti dopo aver contratto il virus mentre prestavano servizio per arginare la pandemia.

Possono presentare domanda:

  • il coniuge superstite o il convivente di fatto del medico che ha perso la vita;
  • i figli fino al 18esimo anno di età;
  • i figli fino al 21esimo anno di età se studenti di scuola media superiore o professionale;
  • i figli fino al 26esimo anno di età se studenti universitari o i maggiorenni inabili.

In mancanza di questi soggetti, possono richiedere il sussidio anche i genitori naturali o adottivi, fratelli e sorelle se a carico o conviventi del sanitario deceduto.

Il sussidio sarà di 15mila euro per ogni famigliare degli operatori sanitari caduti nel corso della pandemia per un massimo di 55mila euro a nucleo.

Nel caso il nucleo sia costituito da un solo famigliare superstite la cifra erogabile sarà di 25mila euro. Qualora nel nucleo famigliare siano presenti persone di età superiore a 65 anni, portatrici di handicap, ovvero disabili con una percentuale di invalidità non inferiore al 67%, il sussidio è aumentato di € 5.000 per ognuno dei soggetti sopra indicati, anche oltre il limite massimo di € 55.000 previsti.

Ulteriori 5mila euro sono previsti per il risarcimento delle spese mediche e assistenziali documentate - se non rimborsate dalle assicurazioni - nei casi dei medici ricoverati prima del decesso.

Il termine di scadenza della domanda che inizialmente era prevista per il 15 ottobre scorso, è stato recentemente prorogato al 31 gennaio 2021. La stessa dovrà essere presentata utilizzando il modulo riportato sul sito www.protezionecivile.gov.it che potrà essere inviato tramite raccomandata A/R all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La pratica non è di competenza degli Ordini, eventuali maggiori delucidazioni si possono trovare sul sito della Protezione Civile.

icon Scarica il modulo di domanda

Torna Indietro    Torna alla Home